L'agenda europea: fatti, prospettive e falsi miti

Vi stiamo consegnando un nuovo corso di formazione online dedicato al tema dell'immigrazione. Emergenza o problema strutturale? Colpo inflitto all’Europa dei popoli o opportunità di rilancio? Risorsa economica o sfida alla libera circolazione?

Il corso non vuole dare risposte ma smontare alcune false percezioni sul fenomeno, fare il punto su ciò che l'Unione europea sta realmente facendo, illustrare quali sono le principali criticità, le competenze, i soggetti coinvolti, gli snodi cruciali e le possibili soluzioni.

Il corso mira ad aiutare i giornalisti ad entrare in profondità nella complessità di una questione  spesso usata nel dibattito pubblico in modo strumentale ed emotivo

Nella prima parte del corso il nostro esperto vi illustrerà la strategia che la Commissione europea, insieme alle Agenzie europee (Frontex, EASO, Europol) ad altre istituzioni e agli Stati Membri, sta portando avanti a livello europeo. La seconda parte è dedicata all'aspetto esterno dell'immigrazione, in particolare alla gestione delle frontiere esterne e alla collaborazione con i partner e i Paesi terzi per lavorare sulle cause dell'immigrazione e sullo sviluppo nei Paesi di origine. La parte finale è introdotta da un esperto di uno dei nostri partner, l’UNHCR, per raccontare la prospettiva globale dell'immigrazione e il lavoro della comunità internazionale.

In un corso sull'immigrazione, poi, non poteva mancare la parte dedicata all’etica giornalistica che inevitabilmente attraversa tutte le lezioni. Fra i documenti allegati troverete la Carta di Roma, il Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti, redatto congiuntamente da  FNSI e Consiglio Nazione dell'Ordine nel 2008. Un “gioiello italiano” che è ancora preso ad esempio in tutto il mondo.  Buon corso!

La frequenza e il superamento del corso danno diritto a 10 CFP.

"E' colpa dell'Europa", "L'Europa ci impone", "L'Europa non è in grado". Ma l'Europa chi? L'Unione europea, la Commissione europea, il Consiglio europeo, il Consiglio d'Europa, la Corte UE, la Corte europea, gli Stati membri, l'area Schengen, il Vecchio Continente…?

Obiettivo di questo corso è fare chiarezza sui concetti di base che riguardano l'Unione Europea, concentrandoci in particolare su alcuni luoghi comuni e sulle inesattezze più frequentemente riportate dai media.

Insieme ripercorreremo le tappe fondamentali dell'integrazione europea per capire i perché dell'architettura corrente dell'Unione; parleremo delle sue Istituzioni, delle loro funzioni e competenze; tratteremo di bilancio, di fondi dell'Unione e finanziamenti.

Infine, descriveremo le principali fonti e gli strumenti a disposizione degli operatori dell'informazione. 

La frequenza e il superamento del corso danno diritto a 10 CFP.

Anche se l'Unione europea non è solo unione economica, l'economia e i fondi europei sono due aspetti importanti e spesso percepiti come complessi. Con questo corso, ci avvicineremo al cuore delle questioni economiche
dell'UE, approfondendo alcuni argomenti e aspetti cruciali: i quattro moduli faranno il punto su governance economica europea, politiche di coesione e strumenti di informazione.

Nello specifico, i primi due moduli del corso saranno dedicati all'approfondimento della governance economica dell'Unione europea. Partiremo da una prospettiva storica, spiegando come è nata l'Unione economica e monetaria, per illustrare poi il
suo funzionamento attuale, chiarendo ad esempio quali sono le istituzioni e le regole della politica monetaria, come funziona il patto di stabilità e cosa si intende per flessibilità.

Il terzo modulo sarà dedicato a illustrare le principali politiche europee di coesione in Italia, volte a ridurre i divari di sviluppo tra le regioni, analizzando le disparità territoriali e presentando OpenCoesione,
la strategia europea di open government.

Infine, nell'ultimo modulo descriveremo le principali fonti e gli strumenti a disposizione degli operatori dell'informazione.

La frequenza e il superamento del corso danno diritto a 10 CFP.